PIANTE FRIGOCONSERVATE a radice nuda

Piante FrigoconservateLa tipologia di pianta di fragola più diffusa nelle colture tradizionali. Vengono prodotte su terreni tendenzialmente sabbiosi, preventivamente sterilizzati. I vivai messi a dimora in primavera, vengono poi, dopo un ciclo vegetativo di 8-9 mesi, estirpati durante il riposo invernale. Le piante, dopo un’accurata selezione, vengono confezionate e frigoconservate in cella frigorifera a –2°C fino al momento dell’impianto.

 

La selezione viene effettuata in base al calibro del colletto:

  • A Standard per produzioni tradizionali con impianto in estate e raccolta in primavera
  • A+ Extra per doppio ciclo di produzione (autunno e primavera) e per colture fuori suolo
  • A-/B  materiale da rinvasare per produzioni hobbistiche

TRAY PLANT E MINI TRAY

Tray PlantTipologia di pianta utilizzata per colture programmate; in idropononica o in suolo. Sono propagate da stoloni prodotti in estate. Queste piante crescono su torba, in contenitori specifici da 9/10 fori (Tray Plant) o da 16 fori (Minitray) fino a Dicembre. Successivamente, dopo la pulizia da foglie vecchie e secche, vengono selezionate e messe in casse per la conservazione frigorifera (piante prodotte solo su prenotazione).

PIANTE FRESCHE a radice nuda

Piante a radice nudaLe piante fresche a radice nuda vengono prodotte in vivai specializzati in altura (Spagna) o nell’Europa Centrale (Polonia) dove l’autunno freddo ed anticipato ai primi di ottobre determina un blocco precoce dell’attività vegetativa della pianta con la possibilità di estirpare le piantine e nel giro di qualche giorno piantarle direttamente in campo. Queste piantine sono in grado di produrre dopo 2-3 mesi dall’impianto, con una produzione prolungata nel tempo e  con frutti di qualità. Tipologia di pianta consigliata per ambienti caldi del Sud Mediterraneo.

PIANTE FRESCHE cime radicate

Piante Fresche a Cime RadicateTipologia di pianta utilizzata in alternativa a quella frigoconservata, solo per alcune varietà molto vigorose. Vengono prelevati gli apici degli stoloni e messi a radicare in contenitori di polistirolo. Vengono utilizzate per avere un leggero anticipo di maturazione rispetto alla pianta frigoconservata e con maggiore scalarità nella fase di raccolta. Il periodo di piantagione è il mese di agosto (climi continentali) e di settembre/ottobre (climi caldi mediterranei). Piante prodotte solo su prenotazione.

ZAMPE DI ASPARAGO

Zampe di AsparagoLe piante vengono prodotte su terreni sabbiosi, in Provincia di Ravenna, e sottoposte a micorizzazione durante il ciclo di coltivazione. I vivai vengono seminati nel periodo primaverile, dopo circa 1 anno di coltivazione, vengono estirpati e, dopo accurata selezione, sono pronte per la commercializzazione e il trapianto dagli agricoltori. A seconda delle richieste di mercato le piante vengono poste in sacchi a rete oppure, per il settore hobbistico, in mazzi da 5 o 10 piante in scatole di cartone. La selezione viene fatta in base al peso della zampa. I punti di forza della zampa, rispetto alle piantine in alveolo, riguardano la precocità d’entrata in raccolta e la facilità di coltivazione (gestione dell’irrigazione, diserbi e concimazioni) nei primi anni dall’impianto.

DOWNLOAD

Catalogo Coviro

CATALOGO COVIRO

PARTECIPAZIONI

International Asparagus Days
CESENA FIERA
16-17-18 OTTOBRE 2018

expoSE Karlsruhe
21-22 Novembre 2018
HALLE 2 - STAND 2/N-03

RIMINI EXPO CENTER
8-9-10 Maggio 2019

LINK UTILI